Il SISTRI - parte 2°

Categoria: ZANETTI IN-FORMA
Ultima modifica il Mercoledì, 29 Ottobre 2014 09:43 Pubblicato 09 Ottobre 2014

Riferimenti interni al sito: Impianto Mapello (BG), Stoccaggio e smaltimento rifiuti, Appalti rifiuti, Gestionale Zanetti, Rifiuti urbani e ospedalieri, Attività raccolta differenziata, Tullio Zanetti, Giulio Zanetti.





  I  responsabili, Zanetti Tullio, Zanetti Giulio, Zanetti Arturo

 

 

IL NOSTRO METODO DI LAVORO

ZANETTI ARTURO & C SRL ha adottato come procedura l’utilizzo non contestuale dei dispositivi.Questo criterio, in sostanza, prevede il seguente flusso operativo:

 

  • Il produttore del rifiuto compila e firma la sezione Area Movimentazione nella SCHEDA SISTRI;

  • Il trasportatore compila e firma i campi dedicati lla sezione Area Movimentazione (sempre nella SCHEDA SISTRI), almeno 2 ore prima del trasporto per quanto riguarda i rifiuti pericolosi. Vengono quindi stampate 2 copie che accompagnano il trasporto;

  • Ogni conducente, prima di effettuare il trasporto di un rifiuto pericoloso, inserisce il dispositivo USB in un pc connesso a internet per sincronizzare il dispositivo al sistema SISTRI. Per rendere questa operazione più agevole, in azienda è stata predisposta una postazione SERVER dedicata esclusivamente a questo utilizzo;

  • Una volta sincronizzato, il conducente inserisce il dispositivo USB nella black box a bordo del veicolo, ed attende alcuni minuti prima di rimuoverlo: in questo modo il percorso fisico del veicolo verrà tracciato;

  • Presso il produttore del rifiuto, viene annotata sulla scheda SISTRI data e ora della presa in carico del materiale, e quindi viene apposta la firma del produttore stesso e del conducente. Una copia resta al produttore, l’altra rimane sull’automezzo ed accompagna il trasporto;

  • Presso il destinatario, sulla SCHEDA SISTRI viene annotata data e ora di consegna, e quindi viene apposta la firma del destinatario stesso;

  • Il destinatario compila e firma la sezione della SCHEDA SISTRI Area Movimentazione di propria competenza;

  • Il produttore procede all’associazione della relativa scheda al registro, e firma lo scarico nell’AREA REGISTRO CRONOLOGICO;

  • Il trasportatore procede all’aggiornamento, con l’inserimento delle date e degli orari di carico e scarico del rifiuto, riportate sulla scheda cartacea che ha accompagnato il trasporto, e la firma. Vengono quindi generate in automatico dal Sistema le relative registrazioni di carico e scarico nell’AREA REGISTRO CRONOLOGICO, che vengono anch’esse firmate;

  • Il destinatario procede all’associazione della scheda al registro e firma lo scarico nell’AREA REGISTRO CRONOLOGICO;

  • Entro la conclusione di ogni giornata, nella quale sia stata completata almeno una movimentazione, il conducente inserisce il dispositivo USB nella Black Box per le operazioni di sincronizzazione e salvataggio dei dati. Successivamente, sempre attraverso il dispositivo USB, riporta i dati così registrati nel server dedicato presso la nostra azienda. 

     

     

COMPILAZIONE CONTO TERZI  

 

Il GRUPPO ZANETTI, in qualità di trasportatore, garantisce anche la compilazione per conto terzi, situazione richiesta dalla clientela in moltissimi casi, ad esempio nella situazione in cui i produttori di rifiuti abbiamo problematiche con i mezzi informatici oppure non abbiano a disposizione automezzi adeguati. Questa operazione permette la creazione di una nuova SCHEDA SISTRI, indicando l’opportuna causale di riferimento e inserendo i dati relativi all’anagrafica del produttore e al rifiuto.

 

 

MICRORACCOLTA

 

ZANETTI ARTURO & C SRL offre anche un servizio di micro raccolta – per rifiuti di qualsiasi tipologia – soprattutto in riferimento a quelli sanitari.

 

La micro raccolta, ai sensi dell’art. 193 – comma 11, consiste nella raccolta di rifiuti da parte di un unico automezzo, presso produttori diversi tra loro e quindi situati in luoghi diversi, a volte anche molto lontani tra loro.

 

Per questa casistica, il sistema SISTRI prevede l’utilizzo di una procedura specifica e semplificata.In sostanza, il trasportatore compila una “comunicazione trasporto per micro raccolta” per ciascun produttore coinvolto nel “gruppo”, inserendo i dati relativi al rifiuto e la sola data prevista per il carico. Ciascuna comunicazione genera quindi una propria SCHEDA SISTRI Area Movimentazione. Il flusso operativo che ne segue è il medesimo che viene utilizzato nel caso più generico dettagliato in precedenza.

Notizie Recenti